Intervista a Roberto Piceci, Titolare dello Studio Piceci

Buongiorno Roberto Piceci, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GHRSummit20. Avete già preso parte a qualche precedente edizione? Cosa vi aspettate da questo evento? Con quale spirito vi apprestate a prendervi parte?
Abbiamo preso parte, per la prima volta, all’HR Global Summit nel 2018 e, da allora, per noi è diventanto un appuntamento fisso in agenda. Alla luce delle precedenti edizioni, infatti, siamo sempre più convinti che si tratti non solo di un importante momento di networking, finalizzato allo sviluppo di nuove collaborazioni ma, oggi più che mai, anche di uno spazio vitale di confronto e scambio con altri professionisti del settore. Quest’anno, in particolare, rappresenterà un’occasione unica, per ritrovarsi e ripartire, cercando di trasmettere appieno il “valore” di ciò che facciamo ma, al contempo, di apprendere dall’esperienza altrui, cogliendo i trend più attuali, le nuove necessità e gli spunti più innovativi per rinnovarsi e crescere in un mercato, come quello delle Risorse Umane, che sta vivendo un’ulteriore profonda e rapida trasformazione.

LaPandemia ha allentato la sua drammatica presa in Italia a partire da giugno, ma l’emergenza è tutt’altro che rientrata. Come cambierà il settore HR dopo questo sconvolgimento epocale?
La pandemia da Covid-19 non ha fatto altro che accelerare il processo di digitalizzazione che era ormai in atto da anni, ma che faticava a decollare a causa delle numerose carenze, ancora presenti, in termini di infrastrutturali e di skill tecnologiche. La rapida e, aggiungerei, “forzata” diffusione di nuovi paradigmi come lo smart working, ha imposto dunque alle aziende di modificare rapidamente il proprio modo di operare, adottando modelli organizzativi più flessibili e mobility oriented. Una rivoluzione che ha avuto, ovviamente, un’importante ricaduta anche dal punto di vista contrattuale e normativo, che è dovuto evolvere altrettanto rapidamente per adattarsi alle nuove esigenze delle aziende e alle numerose disposizioni di legge dettate dal susseguirsi di DPCM. In questo scenario, poter usufruire di un servizio di consulenza del lavoro operato da professionisti altamente qualificati e costantemente aggiornati su tutti gli adempimenti vigenti, ha fatto la differenza per le funzioni HR, al fine di rendere veloci, sicure e snelle le procedure amministrative connesse alla gestione del personale.

Si dice che, a causa della COVID-19 e delle restrizioni che essa sta comportando, nel mondo si stiano già perdendo milioni di posti di lavoro, ma che il peggio debba ancora arrivare: questo rappresenterà a vostro avviso un grande rischio per le realtà del settore HR oppure un’enorme opportunità per aiutare le aziende ad uscire da questa crisi?
Diciamo che i segnali che ci arrivano dal mercato non sono molto incoraggianti. La pandemia ha messo sotto forte pressione equilibri già precari in fase pre Covid. Molte sono, ad oggi, le realtà che si sono rivolte a noi per la gestione di pratiche di Cassa Integrazione. I licenziamenti per il momento sono bloccati ma, visto come sta evolvendo la situazione economica del nostro Paese e l’attuale andamento della curva dei contagi, con un possibile nuovo lockdown alle porte, le nostre previsioni per i mesi in avvenire non possono che essere negative. In tale scenario, il nostro ruolo di Consulenti si dovrà sempre di più configurare come un valido supporto alle Direzioni HR per “traghettarle” fuori da questo periodo di crisi, cercando di ridurre al minimo le potenziali perdite.

Quali sono secondo voi i trend e le tematiche su cui si evolverà il settore HR nei prossimi 5 anni? Quanto influirà l’esperienza pandemica sull’agenda che il vostro mercato stava portando avanti prima dei fatti di fine febbraio?
Il processo di innovazione digitale delle aziende è solo all’inizio: molte saranno ancora le grandi rivoluzioni che si avranno in seguito all’emergenza sanitaria in atto. Sempre più realtà, per continuare a competere, sentiranno la necessità di investire in tecnologie per automatizzare i processi anche in ambito HR, al fine di governare la crescente complessità e acquisire maggiore flessibilità. L’innovazione renderà possibile la gestione, automatizzata e on-line, di un sempre maggior numero di servizi con un ulteriore e conseguente abbattimento dei costi. In tale scenario, la consulenza in ambito HR, continuerà ad avere un ruolo centrale e di valore: dal supporto in fase di start-up, alla valutazione dei costi del personale, ma oggi sempre di più anche nell’assistenza in occasione di ristrutturazioni aziendali, fino alla gestione delle controversie e/o dei piani di solidarietà. Un processo evolutivo che ha toccato, inevitabilmente, il nostro Studio di Consulenza, orientandolo verso il perseguimento di un’equilibrata strategia tra tradizione e innovazione. Ci siamo, dunque, dotati di piattaforme informatiche all’avanguardia e di alcuni dei migliori professionisti disponibili sul mercato, al fine di fornire un servizio ad alto valore aggiunto e tecnologicamente avanzato sia alle aziende nostre clienti, che ai loro dipendenti.

Perché un visitatore del #GHRSummit20 dovrebbe sedersi al vostro tavolo? Quali strumenti e/o quali strategie potete offrire ad un’azienda che si rivolga a voi in questo ambito?
Le motivazioni sono da ricondurre alla nostra solida expertise maturata negli oltre 70 anni di attività nella gestione integrata delle Risorse Umane. Una realtà che opera con personale altamente qualificato e con una media di oltre 20 anni di permanenza in azienda, che ci ha permesso di affermarci sul mercato come punto di riferimento per i nostri clienti che continuano, a tutt’oggi, a riporre fiducia nella nostra organizzazione. Seguiamo piccole e medie realtà, a partire anche da 1 dipendente, fino a grandi Gruppi di oltre 2.000 dipendenti, assicurando a tutti un servizio altamente personalizzato e scalabile rispetto alle singole esigenze.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo a Pacengo di Lazise (VR).

Interviste

Roberto Piceci

5° Global Summit Human Resources

9 e 10 giugno 2021

ISCRIVITI

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto Accetto. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi