Interviste

Intervista a Stefano Brigli Bongi, Co-founder & CMO di Kampaay

Buongiorno Stefano Brigli Bongi, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GHRSummit22. Avete già preso parte a una o più delle precedenti edizioni?

Buongiorno e vi ringraziamo per questa opportunità. Per noi è la prima edizione e siamo molto emozionati di partecipare al più importante summit HR d’Italia.

Quali sono secondo voi i trend e le tematiche su cui si evolverà il settore HR post pandemia e come gli eventi e le esperienze prenderanno parte a questi cambiamenti?

Nel mondo post pandemico la qualità del lavoro, della cultura e dell’esperienza del dipendente sono diventate delle tematiche centrali per le aziende. D’altro canto, in un contesto dove l’hybrid working è ormai non solo un’opzione ma anche una preferenza da parte delle persone in azienda, riuscire a far convergere gli obiettivi di performance e l’esperienza del dipendente è un’impresa sempre più ardua.

Ricerche dimostrano che ben il 60% delle aziende ha istituito un modello di lavoro completamente agile o ibrido per i prossimi anni, senza considerare però che negli ultimi 2 anni fino al 75% dei dipendenti non percepisce un forte senso di appartenenza al proprio team o alla propria azienda, e che addirittura l’88% dichiara di aver avuto un processo di onboarding poco efficace. Per questo è necessario costruire una strategia strutturata ed efficace di engagement e d’inserimento corretto dei nuovi dipendenti.

Per questo i momenti di condivisione sono fondamentali nell’epoca post covid, in cui non è solo importante la frequenza degli eventi ma anche la qualità di queste occasioni.

Kampaay nasce con l’obiettivo di aiutare i manager nella gestione e pianificazione di tutti gli eventi aziendali tramite una piattaforma digitale che aggrega tutti i servizi necessari (catering, location, staff, audio/video, allestimenti), offrendo soluzioni ideali per ogni tipo di evento, dai Team Building a Eventi aziendali in presenza o virtuali e Catering per meeting e conferenze. Questo prodotto permette all’organizzatore di usufruire dei medesimi servizi a cui è abituato in maniera facile, affidabile e autonoma.

Ci sono delle novità che presenterete al #GHRSummit22 o un prodotto o servizio che metterete in qualche modo in evidenza o di cui volete accennare in queste righe?

Durante il #GHRSummit22 presenteremo l’approccio pensato ad hoc per il mondo HR: aiutare le risorse umane a migliorare la cultura aziendale e il senso di appartenenza tramite gli eventi, team building o occasioni di condivisione.

Attraverso la creazione di un rapporto di partnership tra il team HR e Kampaay viene costruita a quattro mani una soluzione personalizzata sulle necessità e gli obiettivi dell’azienda.

Dopo una prima fase di condivisione delle esigenze, degli obiettivi e del budget saranno aggiunti alla piattaforma i pacchetti evento creati su misura e visibili solo ai dipendenti dell’azienda.

Successivamente vengono abilitate le utenze ai manager o altri collaboratori che abitualmente organizzano eventi o occasioni in azienda, i quali verranno coinvolti in un percorso di training guidato dal Team di Kampaay oltre ad essere supportati da una Live Chat sempre disponibile.

Questa soluzione permette quindi di delegare l’organizzazione degli eventi ai team leader e ai manager, selezionando a priori i format più adatti ai loro team e in grado di lavorare sui loro punti critici. D’altro canto, il responsabile HR può così avere una visione centralizzata degli eventi passati, futuri, e può approvare queste occasioni tramite dei flussi di conferme creati ad hoc, monitorando e modificando il budget di tutti gli utenti registrati nel portale in pochi click.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo al Global Summit.

Stefano Brigli Bongi di Kampaay
6° Global Summit Human Resources
19 | 20 OTTOBRE 2022
ACCEDI QUI se sei registrato o ISCRIVITI