Hr cafè

Intervista ad Arianna Visentini, CEO & President di Variazioni

Buongiorno Arianna Visentini, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GHRSummit19. Ci sono delle novità che presenterete al #GHRSummit19 o un prodotto o servizio che metterete in qualche modo in evidenza o di cui volete accennare in queste righe?
La grande novità per Variazioni e per tutti coloro che sono interessati al Lavoro Agile è la recentissima uscita del nostro primo libro: “Smart Working: mai più senza” (Visentini, A., Cazzarolli, S. con prefazione di Maurizio Del Conte e postfazione a cura di Luca Solari. Franco Angeli Editore).
Si tratta di una guida pratica per l’introduzione dello Smart Working in azienda che illustra il metodo che abbiamo consolidato nell’arco dei nostri primi dieci anni di vita. È presente inoltre un focus sui dati inediti emersi dalle nostre misurazioni e una serie casi di successo, a dimostrazione che lo Smart Working debba essere considerato come uno strumento di impatto positivo per le organizzazioni.
Con questo libro vogliamo risolvere tutti i dubbi e rispondere alle domande di chi ancora non ha intrapreso questo processo di cambiamento ma anche di chi si è già lanciato nel mondo dello Smart Working.

Siamo nel pieno di quelle che vengono definite Human Resources 4.0, una sfida umana e tecnologica che sta riservando enormi opportunità e grandi cambiamenti. Come state affrontando questa sfida e cosa consigliate ai vostri clienti, per fare un buon lavoro in questa direzione?
La nostra quotidiana presenza all’interno delle aziende ci consente di toccare con mano il potenziale degli strumenti digitali nell’agevolare processi, consentire nuove forme di collaborazione e garantire efficienza nella gestione del lavoro. Il consiglio, quindi, è duplice: da una parte non essere eccessivamente attendisti, sapendo cogliere le opportunità che già oggi esistono; dall’altra parte lavorare tanto sull’adoption, senza dare per scontato che la tecnologia atterri in modo neutro sulle persone e sul loro modo di agire. Per questo motivo Variazioni considera la transizione digitale come uno dei filoni di un più ampio processo di change management, che non può essere slegato da aspetti più radicali legati all’organizzazione e alla cultura aziendale.

Quali sono secondo voi i trend e le tematiche su cui si sta evolvendo il settore HR in vista del traguardo decennale del 2020?
Il mondo delle aziende è reduce da un decennio di crisi economica che, se da un lato ha indebolito il tessuto produttivo in molte aree del Paese, dall’altro ha imposto una riflessione sui modelli organizzativi, molto spesso non più adatti a reggere lo stress di una crescente competizione di mercato. In questo contesto, dunque, il settore HR si gioca una partita da protagonista, poiché è potenzialmente in grado di orientare valori, cultura, e organizzazione verso modelli più moderni ed efficaci. Il trend che vediamo diffondersi e che supportiamo, quindi, è quello del “people first”: fare in modo che le organizzazioni investano sulle persone creando contesti fertili, dove la conoscenza circoli liberamente e la creatività sia incentivata in quanto fattore abilitante per l’innovazione e la competitività. In questo quadro lo smart working, inteso come stimolo alla partecipazione, autonomia, proattività e responsabilizzazione, diventa una leva cruciale per accelerare i processi di cambiamento e mettere ciascuno in condizione di esprimere il proprio potenziale, contribuendo agli obiettivi aziendali.

Perché un visitatore del #GHRSummit19 dovrebbe sedersi al vostro tavolo? Quali strumenti e/o quali strategie potete offrire ad un’azienda che si rivolga a voi in questo ambito?
Che siate mossi da un’attenzione al work-life balance, da un focus sull’innovazione organizzativa, o ancora da una necessità di fare saving, lo Smart Working sarà sempre (o quasi) parte della soluzione ai vostri problemi. Per noi di Variazioni il Lavoro Agile è un acceleratore di processi innovativi, un modo per “adeguarsi al futuro”, incentivare lo sviluppo di skills manageriali, promuovere il lavoro per obiettivi, spingere sull’innovazione digitale, essere attrattivi sul mercato del lavoro. Ma attenzione: come tutti i processi di cambiamento richiede attenzione e cura dei dettagli. La nostra esperienza decennale è al vostro servizio.

Interviste

Arianna Visentini di Variazioni

4° Global Summit Human Resources

14 e 15 ottobre 2020

ISCRIVITI

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto Accetto. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi