16:30 - 17:00

20 Ottobre 2021

L’HR tech e il sistema azienda: fidarsi dei dati e credere nelle persone

Devi essere registrato per accedere ai video degli speech

Registrati

Oppure se sei già iscritto inserisci di seguito i dati di accesso

Per recuperare la password clicca qui

Oggi, la logica self-service che, grazie alle possibilità offerte dal web, rende il dipendente attivo e protagonista nel condividere, verificare e ricevere una serie di informazioni che lo riguardano. Ciò che fino a pochi anni fa era fruito solo in logica desktop, viene trasferito con le app sugli smartphone,ormai parte integrante della vita quotidiana e non solo lavorativa, delle persone. Cambia il rapporto tra ufficio risorse umane e dipendente: si tratta oggi di una collaborazione, uno scambio di informazioni dove il dipendente non è più solo parte passiva e ricettiva ma contribuisce attivamente -con inserimento di proprie informazioni e dati – ai processi aziendali, agevolandone l’efficienza ed efficacia. Il generale cambiamento dei paradigmi organizzativi, che si spostano dalla vecchia struttura gerarchica e verticistica a un sistema di responsabilità condivise che pone in un ruolo attivo sia i singoli dipendenti. Partecipazione attiva e condivisione sono aspetti sempre più in primo piano per le Direzioni HR. Questo sistema sempre più collaborativo deve basarsi su una solidissima gestione e fruizione del dato; l’utilizzo di una piattaforma HR integrata si conferma lo strumento indispensabile nel supportare i nuovi modelli organizzativi. A partire dalle dashboard che permettono al manager di visualizzare i dati relativi alle HR, presenze in condivisione per una lettura a più livelli: per il top management, che deve valutare le performance aziendali e monitorare i costi, per i direttori del personale che devono produrre le informazioni strategiche e per i responsabili di funzione in modo che possano navigare le informazioni in modo rapido ed efficace. I dati a disposizione dell’HR sono fonte inesauribile di informazioni per studiare gli eventi passati, agire nel presente e impostare le strategie future. Fidarsi dei dati è importante ma ancora di più è credere nelle proprie persone ingaggiandole attraverso strumenti digitali e connessi al sistema aziendale.

preloader video
Stefano Mattiocco di Inaz

Stefano Mattiocco

Business Development e Area Manager | Inaz

Stefano Mattiocco, ha maturato una esperienza di oltre 30 anni nel settore dei software e di servizi per la gestione e amministrazione HR.
Inizia la sua carriera come Consulente Applicativo, coordinando progetti per lo sviluppo e l’implementazione delle soluzioni software, prima per le PMI e successivamente approda in Inaz per gestire le attività progettuali su Grandi clienti e multinazionali, fino a diventare direttore della BU servizio clienti.
Oggi coordina le attività di sviluppo mercato new business in Inaz coadiuvando la direzione sviluppo software sui nuovi progetti.

5° Global Summit Human Resources

20 e 21 ottobre 2021

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto Accetto. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi